National Sexual Rights Law and Policy Database

Italy

List of countries

Select a topic:

Adult sex work edit topic

Evaluation code: Partial criminalization

Which approach is taken?edit question

Partial criminalization.

Exploitation of prostitution is a criminal offence according to the Law n. 75 (1958) that lists all the acts that qualify as exploitation of prostitution, i.e. to run a space for prostitution by being the owner, manager, administrator or director; to grant the use of a space for the exercise of prostitution; to tolerate the use of a space for the exercise of prostitution; to recruit someone to prostitute; to induce someone to prostitute on the national territory and abroad; to exercise any activity as part of an organisation or association that exploit prostitution; to exploit or facilitate prostitution.

Law 20 February 1958, n. 75 Abolizione della regolamentazione della prostituzione e lotta contro lo sfruttamento della prostituzione altrui

Art. 3

Le disposizioni contenute negli articoli 531 a 536 del Codice penale sono sostituite dalle seguenti:

"E’ punito con la reclusione da due a sei anni e con la multa da lire 100.000 a lire 4.000.000, salvo in ogni caso l'applicazione dell'art. 210 del Codice penale:

1) chiunque, trascorso il termine indicato nell'art. 2, abbia la proprietà o l'esercizio, sotto qualsiasi denominazione, di una casa di prostituzione, o comunque la controlli, o diriga, o amministri, ovvero partecipi alla proprietà, esercizio, direzione o amministrazione di essa;

2) chiunque, avendo la proprietà o l'amministrazione di una casa od altro locale, li conceda in locazione a scopo di esercizio di una casa di prostituzione;

3) chiunque, essendo proprietario, gerente o preposto a un albergo, casa mobiliata, pensione, spaccio di bevande, circolo, locale da ballo, o luogo di spettacolo, o loro annessi e dipendenze, o qualunque locale aperto al pubblico od utilizzato dal pubblico, vi tollera abitualmente la presenza di una o più persone che, all'interno del locale stesso, si danno alla prostituzione;

4) chiunque recluti una persona al fine di farle esercitare la prostituzione, o ne agevoli a tal fine la prostituzione;

5) chiunque induca alla prostituzione una donna di età maggiore, o compia atti di lenocinio, sia personalmente in luoghi pubblici o aperti al pubblico, sia a mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità;

6) chiunque induca una persona a recarsi nel territorio di un altro Stato o comunque in luogo diverso da quello della sua abituale residenza al fine di esercitarvi la prostituzione, ovvero si intrometta per agevolarne la partenza;

7) chiunque esplichi un’attività in associazioni ed organizzazioni nazionali od estere dedite al reclutamento di persone da destinate alla prostituzione od allo sfruttamento della prostituzione, ovvero in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo agevoli o favorisca l'azione o gli scopi delle predette associazioni od organizzazioni;

8) chiunque in qualsiasi modo favorisca o sfrutti la prostituzione altrui. In tutti i casi previsti nel numero 3) del presente articolo, alle pene in essi comminate sarà aggiunta la perdita della licenza d'esercizio e potrà anche essere ordinata la chiusura definitiva dell'esercizio.

I delitti previsti dai numeri 4) e 5), se commessi da un cittadino in territorio estero, sono punibili in quanto le convenzioni internazionali lo prevedano"

If partial/total criminalization or an other punitive regulation, which acts are criminalized? How severe is the punishment?edit question

See above. The offence is punishable with 2 to 6 years of prison and with a fine.

If not criminalized, is there regulation?edit question

Art.7 of the Law N. 75 (1958) states that public security authorities, health authorities and any other administrative authority can not register sex workers.

Law 20 February 1958, n. 75 Abolizione della regolamentazione della prostituzione e lotta contro lo sfruttamento della prostituzione altrui, Article 7: Le autorità' di pubblica sicurezza, le autorità' sanitarie e qualsiasi altra autorità' amministrativa non possono procedere ad alcuna forma diretta od indiretta di registrazione, neanche mediante rilascio di tessere sanitarie, di donne che esercitano o siano sospettate di esercitare la prostituzione, ne' obbligarle a presentarsi periodicamente ai loro uffici. E' del pari vietato di munire dette donne di documenti speciali.

Ordinances are regularly issued by mayors to forbid sex work in certain areas. These ordinances punish the potential client with, inter alia, fines, vehicle seizure and/or restraining orders.

Some examples:

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Adultery edit topic

Evaluation code: No

Is adultery a criminal offense?edit question

No.

Adultery is not a criminal offence according to the Penal Code. However, it can be evaluated as a ground in order to attribute the separation to the spouse who has committed adultery. This might lead to consequences of a patrimonial nature.

Art. 151 of the Civil Code reads that “the judge, if needed be and if requested, declares to whom, among the spouses, the separation has to be attributed, in consideration of his/her behaviour contrary to the duties deriving from marriage”

Civil Code, Art. 151. Separazione giudiziale: La separazione può essere chiesta quando si verificano, anche indipendentemente dalla volontà di uno o di entrambi i coniugi, fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza o da recare grave pregiudizio alla educazione della prole.

Il giudice, pronunziando la separazione, dichiara, ove ne ricorrano le circostanze e ne sia richiesto, a quale dei coniugi sia addebitabile la separazione, in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri che derivano dal matrimonio.

What is the burden of proof?edit question

N/A

How severe is the punishment?edit question

N/A

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Evaluation code: 14-15

Topic tags:

  • Close in age
  • Reasonable belief that person was of age

What is the age of sexual consent?edit question

14-15

The age of consent is determined by the Penal Code, Art.609 quarter, which makes sexual acts with a person under the age of 14, a criminal offence.

The offence is punishable with reclusion from 6 to 12 years (Art 609 bis and Art.609 ter) in the following cases:

  • Sexual acts with a person under the age of 14
  • Sexual acts with a person under the age of 16 if the other party qualifies as the parent, step-parent, the parent’s or step-parent’s cohabitant, guardian or any other person to whom the minor is entrusted for reasons of care, education, upbringing, vigilance, custody.

The offence is punishable with reclusion from 3 to 6 years in the following case:

  • Sexual acts with a minor (under the age of 18) who is 16 or above if the other party qualifies as the parent, step-parent, the parent’s or step-parent’s cohabitant, guardian or to any person to whom the minor is entrusted for reasons of care, education, upbringing, vigilance, custody.

The offence is punishable with reclusion from 7 to 14 years in the following case (Art. 609 ter):

  • Sexual acts with a person under the age of 10

Penal Code, Libro II, Titolo XII, Art. 609-quater (Atti sessuali con minorenne): Soggiace alla pena stabilita dall'articolo 609-bis chiunque, al di fuori delle ipotesi previste in detto articolo, compie atti sessuali con persona che, al momento del fatto:

1) non ha compiuto gli anni quattordici;

2) non ha compiuto gli anni sedici, quando il colpevole sia l'ascendente, il genitore, anche adottivo, o il di lui convivente, il tutore, ovvero altra persona cui, per ragioni di cura, di educazione, di istruzione, di vigilanza o di custodia, il minore è affidato o che abbia, con quest'ultimo, una relazione di convivenza.

Fuori dei casi previsti dall'articolo 609-bis, l'ascendente, il genitore, anche adottivo, o il di lui convivente, il tutore, ovvero altra persona cui, per ragioni di cura, di educazione, di istruzione, di vigilanza o di custodia, il minore è affidato, o che abbia con quest'ultimo una relazione di convivenza, che, con l'abuso dei poteri connessi alla sua posizione, compie atti sessuali con persona minore che ha compiuto gli anni sedici, è punito con la reclusione da tre a sei anni.

Non è punibile il minorenne che, al di fuori delle ipotesi previste nell'articolo 609-bis, compie atti sessuali con un minorenne che abbia compiuto gli anni tredici, se la differenza di età tra i soggetti non è superiore a tre anni.

Nei casi di minore gravità la pena è diminuita in misura non eccedente i due terzi.

Si applica la pena di cui all'articolo 609-ter, secondo comma, se la persona offesa non ha compiuto gli anni dieci.

Are there defenses/exceptions?edit question

Close in age; Reasonable belief the person was of age.

Close in age exception: A minor under the age of 18 is not punishable if he/she carries out sexual acts with a minor (below 18 according to the Italian definition) who is 13-years-old or older, if the age difference between the subjects does not exceed 3 years.

Penal Code, Libro II, Titolo XII, Art. 609 quater (Atti sessuali con minorenne): [..]Non è punibile il minorenne che, al di fuori delle ipotesi previste nell'articolo 609-bis, compie atti sessuali con un minorenne che abbia compiuto gli anni tredici, se la differenza di età tra i soggetti non è superiore a tre anni.

Reasonable belief the person was of age: When sexual acts with minors constitute criminal offences as per Art. 609 bis, the offender can not invoke as a defence the ignorance of the age of the alleged victim, unless it qualifies as inevitable ignorance. The Penal Code does not elaborate on the concept of inevitable ignorance. However, jurisprudence helps restrict the circumstances under which it can not be invoked by the alleged offender.

The Court of Cassation underlined two aspects clarifying the concept of inevitable ignorance:

It can not be exclusively based on the assertion made by the minor concerning his/her age

Whoever is about to carry out sexual acts with a minor who appears to be of a young age is required to make an effort to assess the real age. The effort should be proportional to the values at stake in that situation.

Penal Code, Libro II, Titolo XII: Art. 609 sexies (Ignoranza dell'età della persona offesa): Quando i delitti previsti negli articoli 609-bis, 609-ter, 609-quater, 609-octies e 609-undecies sono commessi in danno di un minore degli anni diciotto, e quando è commesso il delitto di cui all'articolo 609-quinquies, il colpevole non può invocare a propria scusa l'ignoranza dell'età della persona offesa, salvo che si tratti di ignoranza inevitabile.

Corte di Cassazione, Sez. III Penale - Sentenza 18 ottobre 2013, n.42873 - Pres. Squassoni – est. Mullir, October 2013, Para 3.3: Grazie alla recente novella, infatti, la norma in esame, vigente, mostra di recepire l'insegnamento della Consulta (24.7.07 n. 322) con il risultato che ora, il colpevole di uno dei reati ivi indicati (tra i quali l'art. 609 quater) non può invocare a propria scusa l'ignoranza dell'età della persona offesa, 'salvo che si tratti di ignoranza inevitabile', dovendosi ritenere come tale l'ignoranza che non sia rimproverabile, quantomeno, a titolo di colpa.

Giova sottolineare, tuttavia, che, già in una pronunzia di questa S.C. - successiva alla quella della Corte costituzionale - (sez. III 11.7.07, rv. 237654), era stato evidente lo sforzo di un'interpretazione che contemperasse i principi costituzionali e la lettera della disposizione (antecedente la riforma del 2012). Pertanto, in essa si era affermato - come bene ricordano i giudici del riesame - che l'ignoranza dell'età della persona offesa, da parte del soggetto agente, scrimina la condotta laddove la stessa sia inevitabile.

Giustamente ricordano i giudici di merito, però, che, nell'occasione, questa S.C. aveva anche puntualizzato che detta ignoranza 'inevitabile' non può fondarsi soltanto, od essenzialmente, sulla dichiarazione della vittima di avere un'età superiore a quella effettiva essendo richiesto, a chi si accinga al compimento di atti sessuali con un soggetto che appare di giovane età, un 'impegno conoscitivo' proporzionale alla presenza dei valori in gioco.

Il ricorrente, invece, nella specie, richiama l'attenzione sulla 'mistificazione' da parte della minore della propria età e sul fatto che ella frequentava un sito per adulti.

Opportunamente, però, il Tribunale ha fatto notare che la 'inevitabilità' dell'errore sull'età della minore è comunque difficilmente sostenibile da parte dell'indagato visto che - come egli stesso sottolinea (sia pure con diverso proposito) – “comunque, la minore all'epoca dei fatti aveva raggiunto i 13 anni” (f. n ricorso).

È, appunto, muovendo da tale dato che riesce, perciò, difficile ipotizzare che, in occasione dell'incontro, l'indagato non si sia interrogato (e non gli sia sorto qualche dubbio) sulla reale età di una minore che - per quanto potesse (in teoria) sembrare più grande - aveva, pur sempre, solo (e non 'già') 13 anni.

Non risulta, invece - e nemmeno la difesa lo deduce - che l'indagato si sia in qualche modo premunito facendo (auspicabili) accertamenti in proposito.

La doglianza del presente motivo, pertanto, è decisamente da respingere.

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Evaluation code: 14-15

Topic tags:

  • Reasonable belief that person was of age
  • Close in age

What is the age of sexual consent?edit question

14-15

Same sex sexual acts are legal and the age of consent is the same as for opposite sex sexual acts. (ILGA, State-sponsored Homophobia: A World Survey of Laws: criminalisation, protection and recognition of same-sex love, May 2015, p.26)

Are there defenses/exceptions?edit question

Reasonable belief that person was of age; and Close in age.

See Age of sexual consent - Different sex section.

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Conscientious Objection edit topic

Evaluation code: Permitted, with both referral and emergency service provision requirements

Is there a law or policy that permits health professionals to conscientiously object to the provision of any sexual and/or reproductive health service? If so, are there referrals or emergency service requirements?edit question

Permitted, with both referral and emergency service provision requirements.

According to Law 194 (1978) on The norms for the social protection of maternity and on the voluntary termination of pregnancy, Article 9, the personnel of the hospital or clinic is not obliged to take part in the procedure of pregnancy termination if he/she presents preventive declaration of conscientious objection. The declaration has to be communicated to the district doctor (medico provinciale). The declaration can always be revoked or presented outside the abovementioned terms, but in that case it has effect one month after its presentation to the district doctor. Conscientious objection exonerates the personnel from implementing procedures and activities specifically and necessarily aimed at determining pregnancy termination, but not from the assistance prior and after the intervention. Authorised health facilities are in any case obliged to ensure the execution of the intervention. Each Region controls and guarantees the implementation of it even through personnel mobility. Conscientious objection cannot be invoked by the health personnel when their personal intervention is indispensable to save the woman's life. Conscientious objection is revoked immediately if the person takes part in the procedures or interventions aimed at pregnancy termination, except in the cases illustrated above.

For sterilization, only an emergency service provision requirement exists. Except in cases of non-deferrable urgency, the doctor can refuse to perform voluntary tubal ligation if the procedure is in contrast with his/her technical-scientific convictions and/or his/her deontological ethics.

Law 22 May 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140), Articolo 9: Il personale sanitario ed esercente le attività ausiliarie non è tenuto a prendere parte alle procedure di cui agli articoli 5 e 7 ed agli interventi per l’interruzione della gravidanza quando sollevi obiezione di coscienza, con preventiva dichiarazione. La dichiarazione dell’obiettore deve essere comunicata al medico provinciale e, nel caso di personale dipendente dello ospedale o dalla casa di cura, anche al direttore sanitario, entro un mese dall’entrata in vigore della presente legge o dal conseguimento della abilitazione o dall’assunzione presso un ente tenuto a fornire prestazioni dirette alla interruzione della gravidanza o dalla stipulazione di una convenzione con enti previdenziali che comporti l’esecuzione di tali prestazioni. L’obiezione può sempre essere revocata o venire proposta anche al di fuori dei termini di cui al precedente comma, ma in tale caso la dichiarazione produce effetto dopo un mese dalla sua presentazione al medico provinciale. L’obiezione di coscienza esonera il personale sanitario ed esercente le attività ausiliarie dal compimento delle procedure e delle attività specificamente e necessariamente dirette a determinare l’interruzione della gravidanza, e non dall’assistenza antecedente e conseguente all’intervento. Gli enti ospedalieri e le case di cura autorizzate sono tenuti in ogni caso ad assicurare lo espletamento delle procedure previste dall’articolo 7 e l’effettuazione degli interventi di interruzione della gravidanza richiesti secondo le modalità previste dagli articoli 5, 7 e 8. La regione ne controlla e garantisce l’attuazione anche attraverso la mobilità del personale. L’obiezione di coscienza non può essere invocata dal personale sanitario, ed esercente le attività ausiliarie quando, data la particolarità delle circostanze, il loro personale intervento è indispensabile per salvare la vita della donna in imminente pericolo. L’obiezione di coscienza si intende revocata, con effetto, immediato, se chi l’ha sollevata prende parte a procedure o a interventi per l’interruzione della gravidanza previsti dalla presente legge, al di fuori dei casi di cui al comma precedente.

There is a debate concerning the right of pharmacists to conscientious objection. (Comitato Nazionale per la Bioetica, Nota in merito alla obiezione di coscienza del farmacista alla vendita di contraccettivi d’emergenza, February 2011.)

There are high numbers of conscientious objectors in Italy which has made it difficult for women to get abortions. The Council of Europe’s Committee of Social Rights has recognised that the weak regulation of health personnel’s conscientious objection violates the right to health protection. (European Committee of Social Rights, Decision on the merits, International Planned Parenthood Federation – European Network (IPPF EN) v. Italy Complaint No. 87/2012, September 2013).

What are the grounds for refusal to provide an sexual and reproductive health service?edit question

Grounds are not specified. The personnel is not compelled to provide reasons for his/her conscientious objection.

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Contraception edit topic

Evaluation code: Not prohibited

Topic tags:

  • Legally restricted

Are any contraceptives prohibited in the country?edit question

Not prohibited.

Are there legal restrictions on contraceptives?edit question

Legally restricted

A person must be above 18 years old to be eligible for voluntary sterilization.

Except in cases of non-deferrable urgency, the doctor can refuse to perform voluntary tubal ligation if the procedure is in contrast with his/her technical-scientific convictions and/or his/her deontological ethics.

1987 -Suprema Corte ( Cass. Pen. Sez. V, 18 Marzo 1987, n. 438, n. 15258/85 del Registro Generale) sentenzia che la sterilizzazione volontaria “ non costituisce reato” per quanto attiene a certi “atti” dispositivi della funzione procreativa. Tale deroga non contrasta con l’art. 32 della Costituzione, che tutela la “salute” - fisica e psichica - come “fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”; anzi proprio tale norma costituzionale rappresenta “la corretta chiave di lettura dello stesso art. 5 c.c.”. Cioè, il concetto di “integrità fisica” ( cui fa riferimento l’art. 5 c.c.) è diverso ma meno rilevante rispetto a quello di “salute” ( cui fa riferimento l’art. 32 della Costituzione) per cui è da ritenersi lecito causare una riduzione dell’integrità fisica della persona allorquando se ne protegga la salute anche solo psichica. La stessa sentenza ha precisato che la liceità dell’intervento è subordinata alla maggiore età e alla capacità della persona di prestare un consenso libero e realmente informato, e di essere, almeno nelle premesse suscettibile di trarne beneficio. In definitiva l’art. 5 c.c. deve essere riletto ed interpretato più razionalmente, proprio alla luce dell’art. 32 della Costituzione, in vocando il concetto più generale di tutela della salute nella sua accezione più ampia, cioè di stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e quindi non soltanto di assenza dello stato di malattia o infermità (OMS, 19469, e in tutti i contesti, quindi anche in quello riproduttivo (riferendoci al concetto di “salute riproduttiva”, Report of International Conference on Population and Development, 1994).

1990 – Ulteriori conferme alla liceità della sterilizzazione volontaria, derivano indirettamente dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 471 del 22 ottobre 1990. Essa evidenzia come il valore dell’inviolabilità della persona umana sia costruito nel precetto di cui all’art. 13, 1° comma, della Costituzione (“la libertà personale è inviolabile”), come “libertà”, ed afferma che in tale libertà “ è postulata la sfera di esplicazione del potere della persona di disporre del proprio corpo” ( vedi anche Tribunale Civile di Milano 20 Ottobre 1997 – Tribunale di Venezia – Sezione III, 10 settembre 2002)

Pertanto il principio di autodeterminazione del paziente ha valore di diritto fondamentale, garantito e protetto dalla Costituzione, affermandosi così la libertà assoluta della persona nel poter disporre del proprio corpo, in ordine alla procreazione responsabile.

1999 – Cassazione Civile Sezione III, 10 settembre 1999, n. 9617. Va rilevato che il ginecologo, allorchè effettua una sterilizzazione tubarica, assume un obbligo non solo di mezzi (diligente e corretta esecuzione della tecnica chirurgica), ma anche di risultato, nel senso che contrariamente a quanto avviene per tutte le altre prestazioni mediche, la sua obbligazione nei confronti del paziente non può considerarsi correttamente adempiuta “ se l’attività dell’obbligato, quantunque diligente, non sia valsa a raggiungere il risultato previsto”. Devono essere altresì fornite tutte le informazioni circa un pur possibile insuccesso, circa tutti gli altri possibili metodi di contraccezione reversibili con i rispettivi rischi e benefici, e deve essere chiarita la sostanziale irreversibilità della procedura al fine di poter prestare un valido consenso all’intervento.

(Source: Validator)

See also, the following sections below: Parental consent to oral contraceptives; Parental consent to intrauterine devices; Parental consent to hormonal implants; Parental consent to emergency contraception and Parental consent to sterilization.

What contraceptives are available? Are there restrictions?edit question

Available contraceptives, as listed by the Ministry of Health:

Hormonal methods

  • Pill
  • Contraceptive Patch
  • Vaginal Ring
  • Contraceptive Implant

The Intrauterine Device

Barrier methods

  • Condom
  • Diaphragm
  • Spermicide

Surgery

  • Female and male sterilisation

Emergency contraception

  • Formulation containing levonorgestrel
  • Formulation containing ulipristal acetato and IUD-Cu

Contraceptives are not included in the minimal social standard in the system of health care.

Contraceptives such as the female condom are expensive and hard to find.

Medical prescription and medical exams are necessary for certain contraceptives.

Metodi contraccettivi ormonali

Pillola estroprogestinica
Anello contraccettivo
Cerotto transdermico
Contraccettivo sottocutaneo

Dispositivi intrauterini

IUD (spirale)

Metodi di barriera

Preservativo o condom
Diaframma
Spermicidi (capsule, ovuli, gelatine, creme)

Metodi chirurgici

Sterilizzazione tubarica (per la donna) e vasectomia (per l’uomo)

Contraccezione d’emergenza

Preparati orali progestinici contenenti levonorgestrel
Preparati contenenti ulipristal acetato e intrauterine device al rame (IUD-Cu).

(Ministry of Health, Contraccezione, July 2013)

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Crimes committed in the name of honour and passion edit topic

Evaluation code: No

Does the law provide for a complete defense to or mitigation of sentences for gender-based violence offenses based on honour, passion, provocation, loss of control or other similar factors?edit question

No

  • Murder charges are aggravated if the victim is a spouse (Article 577).
  • Maltreatment of family and household members is a specific crime with varying punishments based on the severity of the offence (Article 572).
  • It should be noted that the Criminal Code provides that charges of a crime are extinguished upon forgiveness of the victim (Articles 154 and 155)

Italian Penal Code, Titolo VI - Della estinzione del reato e della pena, Capo I - Della estinzione del reato, Art. 154. Più querelanti: remissione di uno solo: Se la querela è stata proposta da più persone, il reato non si estingue se non interviene la remissione di tutti i querelanti. Se tra più persone offese da un reato taluna soltanto ha proposto querela, la remissione, che questa ha fatto, non pregiudica il diritto di querela delle altre.

Art. 155. Accettazione della remissione: La remissione non produce effetto, se il querelato l'ha espressamente o tacitamente ricusata. Vi è ricusa tacita, quando il querelato ha compiuto fatti incompatibili con la volontà di accettare la remissione. La remissione fatta a favore anche di uno soltanto fra coloro che hanno commesso il reato si estende a tutti, ma non produce effetto per chi l'abbia ricusata. Per quanto riguarda la capacità di accettare la remissione, si osservano le disposizioni dell'articolo 153. Se il querelato è un minore o un infermo di mente, e nessuno ne ha la rappresentanza, ovvero chi la esercita si trova con esso in conflitto di interessi, la facoltà di accettare la remissione è esercitata da un curatore speciale.

Titolo XI - Dei delitti contro la famiglia, Capo I - Dei delitti contro il matrimonio, Art. 572. Maltrattamenti contro familiari e conviventi: Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo precedente, maltratta una persona della famiglia o comunque convivente, o una persona sottoposta alla sua autorità o a lui affidata per ragioni di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, o per l'esercizio di una professione o di un'arte, è punito con la reclusione da due a sei anni [c.p. 29, 31, 32]. [comma 2 abrogato]. Se dal fatto deriva una lesione personale grave [c.p. 583], si applica la reclusione da quattro a nove anni; se ne deriva una lesione gravissima, la reclusione da sette a quindici anni; se ne deriva la morte, la reclusione da dodici a ventiquattro anni.

Titolo XII - Dei delitti contro la persona, Capo I - Dei delitti contro la vita e l'incolumità individuale, Art. 577. Altre circostanze aggravanti. Ergastolo: Si applica la pena dell'ergastolo se il fatto preveduto dall'articolo 575 è commesso: 1. contro l'ascendente o il discendente; 2. col mezzo di sostanze venefiche, ovvero con un altro mezzo insidioso; 3. con premeditazione; 4. col concorso di taluna delle circostanze indicate nei numeri 1 e 4 dell'articolo 61. La pena è della reclusione da ventiquattro a trenta anni, se il fatto è commesso contro il coniuge, il fratello o la sorella , il padre o la madre adottivi, o il figlio adottivo, o contro un affine in linea retta.

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Marital rape edit topic

Evaluation code: Yes

Is marital rape criminalized?edit question

Yes.

The Penal Code, Art.609 bis (Sexual violence) indicates that sexual violence is a criminal offence but does not provide a definition. The term sexual violence mentioned as the “title” of the article is replaced in the first paragraph by the term sexual acts. Art. 609 ter (Aggravating circumstances) lists the type of relationship between the victim and the offender as an aggravating circumstance, i.e. sexual acts perpetrated by the spouse, even if already separated or divorced qualifies as an aggravating circumstance. Therefore it might lead to a longer imprisonment term, i.e. 6 to 12 years, compared to the offence perpetrated without aggravating circumstances being acknowledged, i.e. 5 to 10 years. This aggravating circumstance applies also in the case in which the victim and the offender have engaged in a sentimental relationship, even without having cohabited.

Penal Code, Libro II, Titolo XII, Art. 609 bis Violenza sessuale: Chiunque, con violenza o minaccia o mediante abuso di autorità, costringe taluno a compiere o subire atti sessuali è punito con la reclusione da cinque a dieci anni. Alla stessa pena soggiace chi induce taluno a compiere o subire atti sessuali:

1) abusando delle condizioni di inferiorità fisica o psichica della persona offesa al momento del fatto;

2) traendo in inganno la persona offesa per essersi il colpevole sostituito ad altra persona. Nei casi di minore gravità la pena è diminuita in misura non eccedente i due terzi.

Art. 609 ter. Circostanze aggravanti

La pena è della reclusione da sei a dodici anni se i fatti di cui all'articolo 609-bis sono commessi:

1) nei confronti di persona che non ha compiuto gli anni quattordici;

2) con l'uso di armi o di sostanze alcoliche, narcotiche o stupefacenti o di altri strumenti o sostanze gravemente lesivi della salute della persona offesa;

3) da persona travisata o che simuli la qualità di pubblico ufficiale o di incaricato di pubblico servizio;

4) su persona comunque sottoposta a limitazioni della libertà personale;

5) nei confronti di persona che non ha compiuto gli anni sedici della quale il colpevole sia l'ascendente, il genitore anche adottivo, il tutore.

5 bis) all’interno o nelle immediate vicinanze di istituto d’istruzione o di formazione frequentato dalla persona offesa.

5-ter) nei confronti di donna in stato di gravidanza;

5-quater) nei confronti di persona della quale il colpevole sia il coniuge, anche separato o divorziato, ovvero colui che alla stessa persona è o è stato legato da relazione affettiva, anche senza convivenza;

5-quinquies) se il reato è commesso da persona che fa parte di un'associazione per delinquere e al fine di agevolarne l'attività;

5-sexies) se il reato è commesso con violenze gravi o se dal fatto deriva al minore, a causa della reiterazione delle condotte, un pregiudizio grave.

La pena è della reclusione da sette a quattordici anni se il fatto è commesso nei confronti di persona che non ha compiuto gli anni dieci.

What is the burden of proof? Is it the same or different from rape outside of marriage?edit question

Art.27 of the Constitution recognises the principle of “presumption of innocence”, and therefore it implicitly affirms that the burden of proof is placed on the prosecution. Acording to Art. 192, Code of Criminal Procedure, during criminal proceedings, the testimony of the alleged victim has probative value.

Costituzione della Repubblica Italiana, Art. 27

La responsabilita' penale e' personale.

L'imputato non e' considerato colpevole sino alla condanna definitiva.

Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanita' e devono tendere alla rieducazione del condannato.

Non e' ammessa la pena di morte.

However, the jurisprudence has indicated that the judge has to do a more rigorous exam of the reliability of the victim as a witness if objective data supporting the accusation is missing.

Cassazione penale sez. III 23 ottobre 2008 n. 43339: Le dichiarazioni della persona offesa dal reato possono essere assunte quali fonti del convincimento senza necessità di riscontri esterni. Il giudice, tuttavia, non può sottrarsi a un esame dell' attendibilità del dichiarante, che deve essere particolarmente rigoroso quando siano carenti dati oggettivi emergenti dagli atti, che confortino l'assunto accusatorio. In questa prospettiva, è necessario, stante l'interesse che ha la parte offesa verso l'esito del giudizio, vagliare le sue dichiarazioni con ogni cautela, compiendo un esame particolarmente rigoroso anche attraverso una conferma di altri elementi probatori.

How severe is the punishment for marital rape? Is it the same or different from rape outside of marriage?edit question

The punishment is more severe in case of marital rape, i.e. 6 to 12 years, compared to normal circumstances, i.e. 5 to 10 years. In addition, ancillary penalties are foreseen by the Penal Code and might be applied. The most relevant to marital rape is the loss of the right to alimony and the exclusion from inheritance related rights of the victim.

Penal Code, Libro II, Titolo XII, Art. 609 nonies (Pene accessorie ed altri effetti penali): La condanna o l'applicazione della pena su richiesta delle parti ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per alcuno dei delitti previsti dagli articoli 609-bis, 609-ter, 609-quater, 609-quinquies, 609-octies e 609-undecies comporta:

1) la perdita della responsabilità genitoriale, quando la qualità di genitore è elemento costitutivo o circostanza aggravante del reato;

2) l'interdizione perpetua da qualsiasi ufficio attinente alla tutela, alla curatela e all'amministrazione di sostegno;

3) la perdita del diritto agli alimenti e l'esclusione dalla successione della persona offesa;

4) l'interdizione temporanea dai pubblici uffici; l'interdizione dai pubblici uffici per la durata di anni cinque in seguito alla condanna alla reclusione da tre a cinque anni, ferma restando, comunque, l'applicazione dell'articolo 29, primo comma, quanto all'interdizione perpetua;

5) la sospensione dall'esercizio di una professione o di un'arte.

La condanna o l'applicazione della pena su richiesta delle parti a norma dell'articolo 444 del codice di procedura penale, per alcuno dei delitti previsti dagli articoli 609-bis, 609-ter, 609-octies e 609-undecies, se commessi nei confronti di persona che non ha compiuto gli anni diciotto, 609-quater e 609-quinquies, comporta in ogni caso l'interdizione perpetua da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado nonché da ogni ufficio o servizio in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori.

La condanna per i delitti previsti dall'articolo 600-bis, secondo comma, dall'articolo 609-bis, nelle ipotesi aggravate di cui all'articolo 609-ter, dagli articoli 609-quater, 609-quinquies e 609-octies, nelle ipotesi aggravate di cui al terzo comma del medesimo articolo, comporta, dopo l'esecuzione della pena e per una durata minima di un anno, l'applicazione delle seguenti misure di sicurezza personali:

1) l'eventuale imposizione di restrizione dei movimenti e della libera circolazione, nonché il divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati abitualmente da minori;

2) il divieto di svolgere lavori che prevedano un contatto abituale con minori;

3) l'obbligo di tenere informati gli organi di polizia sulla propria residenza e sugli eventuali spostamenti.

Chiunque viola le disposizioni previste dal terzo comma è soggetto alla pena della reclusione fino a tre anni

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Sexuality education edit topic

Evaluation code: Neither

Does the legal framework protect the right to education?edit question

Yes.

Art.34 of the Italian Constitution guarantees the right to education to everyone by stating that “school is open to everyone” and that primary education is compulsory and free (of charge) for at least eight years. The meritorious ones, even when not in the financial position of paying for education, have the right to reach upper levels of education. The state guarantees the exercise of this right by providing scholarships, funds and other type of support, that have to be attributed through competitions.

Costituzione della Repubblica Italiana, Art. 34: La scuola è aperta a tutti.

L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.

I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.

La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Is there a law or policy mandating the government (or its regulatory bodies) to implement sexuality education? Is there a law or policy prohibiting the government (or its regulatory bodies) from implementing sexuality education?edit question

Neither.

There are no official laws regarding sexuality education in Italy. The situation appears to vary greatly between Northern and Southern Italy, and very little official data is available regarding the South. Few schools appear to be interested in providing a sexuality education programme. Head teachers are responsible for the policy of individual schools. (IPPF, European Network, Sexuality education in Europe, 2006, pp.56-57).

Does the law mandate the provision of sexuality education to certain age groups? If so, which ones? Does the law prohibit the provision of sexuality education to certain age groups? If so, which ones?edit question

No.

High schools which provide some sexuality education do so from ages 14 to 19. This is usually just one lesson during a pupil’s school years, and the lessons are the same for all students, with no differences among age groups. (IPPF, European Network, Sexuality education in Europe, 2006, pp.56-57)

Does the law mandate the provision of education on certain topics? If so, which ones? Does the law prohibit the provision of education on certain topics? If so, which ones?edit question

Not specified. Any sexuality education that is provided has a biological focus and is taught by Biology teachers in a formal classroom setting. (IPPF, European Network, Sexuality education in Europe, 2006, pp.56-57)

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Third party authorization for sexual and reproductive health services - general edit topic

Evaluation code: Yes

Is third party authorization in order to access any sexual and reproductive health services?edit question

Yes.

See the following sections: Parental consent to oral contraceptives; Parental consent to intrauterine devices; Parental consent to hormonal implants; Parental consent to emergency contraception; Parental consent to abortion; Parental consent to HIV testing and Parental consent to sexually transmitted infections testing.

Evaluation code: Yes

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access any sexual and reproductive health service?edit question

Yes.

See the following sections: Parental consent to oral contraceptives; Parental consent to intrauterine devices; Parental consent to hormonal implants; Parental consent to emergency contraception; Parental consent to abortion; Parental consent to HIV testing and Parental consent to sexually transmitted infections testing.

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Evaluation code: Parental consent required under 14

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access oral contraceptives?edit question

Parental consent required under 14.

Law 194, Article 2 is interpreted to allow minors (age 14-17) to access any means to regulate their reproductive choices without parental consent, with the exception for abortion which is specifically regulated.

Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza , Art. 2: […] La somministrazione su prescrizione medica, nelle strutture sanitarie e nei consultori, dei mezzi necessari per conseguire le finalità liberamente scelte in ordine alla procreazione responsabile è consentita anche ai minori.

Are there exceptions?edit question

None.

Evaluation code: Parental consent required under 14

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access intrauterine devices?edit question

Parental consent required under 14.

See section: Parental consent to oral contraceptives.

Are there exceptions?edit question

None.

Evaluation code: Parental consent required under 14

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access hormonal implants?edit question

Parental consent required under 14.

See section: Parental consent to oral contraceptives.

Are there exceptions?edit question

None.

Evaluation code: Parental consent required under 14

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access emergency contraception?edit question

Parental consent required under 14.

See section: Parental consent to oral contraceptives.

Are there exceptions?edit question

None.

Evaluation code: Parental consent required under 18

Topic tags:

  • Judicial bypass
  • Legally restricted
  • Other

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access abortion?edit question

Parental consent required under 18.

Art. 12 of the Law 22 May 1978, n. 194 “Norms for the social protection of maternity and on the voluntary interruption of pregnancy” reads that it is up to the pregnant woman to request abortion. If the woman is under the age of 18, consent of the persons exercising guardianship over the woman is necessary.

Law 22 May 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza, Art. 12: La richiesta di interruzione della gravidanza secondo le procedure della presente legge è fatta personalmente dalla donna.

Se la donna è di età inferiore ai diciotto anni, per l'interruzione della gravidanza è richiesto l'assenso di chi esercita sulla donna stessa la responsabilità genitorialeà o la tutela.

Tuttavia, nei primi novanta giorni, quando vi siano seri motivi che impediscano o sconsiglino la consultazione delle persone esercenti la responsabilità genitorialeà o la tutela, oppure queste, interpellate, rifiutino il loro assenso o esprimano pareri tra loro difformi, il consultorio o la struttura socio-sanitaria, o i medico di fiducia, espleta i compiti e le procedure di cui all'articolo 5 e rimette entro sette giorni dalla richiesta una relazione, corredata del proprio parere, al giudice tutelare del luogo in cui esso opera. Il giudice tutelare, entro cinque giorni, sentita la donna e tenuto conto della sua volontà, delle ragioni che adduce e della relazione trasmessagli, può autorizzare la donna, con atto non soggetto a reclamo, a decidere la interruzione della gravidanza.

Qualora il medico accerti l'urgenza dell'intervento a causa di un grave pericolo per la salute della minore di diciotto anni, indipendentemente dall'assenso di chi esercita la responsabilità genitorialeà o la tutela e senza adire il giudice tutelare, certifica l'esistenza delle condizioni che giustificano l'interruzione della gravidanza. Tale certificazione costituisce titolo per ottenere in via d'urgenza l'intervento e, se necessario, il ricovero.

Ai fini dell'interruzione della gravidanza dopo i primi novanta giorni, si applicano anche alla minore di diciotto anni le procedure di cui all'articolo 7, indipendentemente dall'assenso di chi esercita la responsabilità genitorialeà o la tutela.

Are there exceptions?edit question

Judicial bypass; Legally restricted; and Other: Emergency.

Judicial bypass: If it is impossible or inadvisable to consult the persons exercising guardianship over the minor, or if these persons refuse their consent, or if there is not an agreed consent between the two parties, the doctor refers the matter to the judge supervising cases concerning guardianship, who will make the final decision.

Legally restricted: Grounds/Gestational limits:

  • Up to 90 days (between 12 and 13 weeks): Abortion is permitted if continuing the pregnancy, childbirth or motherhood would seriously endanger the woman’s physical or mental health or economic, social or family circumstances; or given the circumstances in which conception occurred; or if there is probability that the child would be born with abnormalities or malformations
  • After 90 days, abortion is permitted if: the pregnancy or childbirth entails a serious threat to the woman’s life; there is a risk to the physical health or mental health of the woman; there is a risk of fetal malformation; or the preganncy is a result of rape or another sexual crime

Emergency situations: Art. 12 of the Law 22 May 1978, n. 194 “Norms for the social protection of maternity and on the voluntary interruption of pregnancy” reads that consent is not needed in case of a serious threat to the health of the minor. In this case, the doctor is allowed to proceed with the intervention.

Evaluation code: No information

Topic tags:

  • Legally restricted

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access sterilization?edit question

No information.

Are there exceptions?edit question

Legally restricted.

A person must be above 18 years old to proceed with voluntary sterilization. There are no clear and specific judicial laws regarding the lawfulness or unlawfulness of voluntary sterilization. Recent court rulings affirm the legitimacy of the procedure and that freedom of self-determination regarding acts involving your body is part of the basic constitution, which means each individual has the right to make free choices regarding reproductive health;

The National Health Service foresees the possibility of tubal ligation; however, whatever technique is used, this operation cannot be performed without free and informed consent, which among other things must clarify the advantages, disadvantages, percentage of failure and complications;

Except in cases of non-deferrable urgency, the doctor can refuse to perform voluntary tubal ligation if the procedure is in contrast with his/her technical-scientific convictions and/or his/her deontological ethics.

1987 -Suprema Corte ( Cass. Pen. Sez. V, 18 Marzo 1987, n. 438, n. 15258/85 del Registro Generale) sentenzia che la sterilizzazione volontaria “ non costituisce reato” per quanto attiene a certi “atti” dispositivi della funzione procreativa. Tale deroga non contrasta con l’art. 32 della Costituzione, che tutela la “salute” - fisica e psichica - come “fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”; anzi proprio tale norma costituzionale rappresenta “la corretta chiave di lettura dello stesso art. 5 c.c.”. Cioè, il concetto di “integrità fisica” ( cui fa riferimento l’art. 5 c.c.) è diverso ma meno rilevante rispetto a quello di “salute” ( cui fa riferimento l’art. 32 della Costituzione) per cui è da ritenersi lecito causare una riduzione dell’integrità fisica della persona allorquando se ne protegga la salute anche solo psichica. La stessa sentenza ha precisato che la liceità dell’intervento è subordinata alla maggiore età e alla capacità della persona di prestare un consenso libero e realmente informato, e di essere, almeno nelle premesse suscettibile di trarne beneficio. In definitiva l’art. 5 c.c. deve essere riletto ed interpretato più razionalmente, proprio alla luce dell’art. 32 della Costituzione, in vocando il concetto più generale di tutela della salute nella sua accezione più ampia, cioè di stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e quindi non soltanto di assenza dello stato di malattia o infermità (OMS, 19469, e in tutti i contesti, quindi anche in quello riproduttivo (riferendoci al concetto di “salute riproduttiva” Report of International Conference on Population and Development, 1994).

1990 – Ulteriori conferme alla liceità della sterilizzazione volontaria, derivano indirettamente dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 471 del 22 ottobre 1990. Essa evidenzia come il valore dell’inviolabilità della persona umana sia costruito nel precetto di cui all’art. 13, 1° comma, della Costituzione (“la libertà personale è inviolabile”), come “libertà”, ed afferma che in tale libertà “ è postulata la sfera di esplicazione del potere della persona di disporre del proprio corpo” ( vedi anche Tribunale Civile di Milano 20 Ottobre 1997 – Tribunale di Venezia – Sezione III, 10 settembre 2002)

Pertanto il principio di autodeterminazione del paziente ha valore di diritto fondamentale, garantito e protetto dalla Costituzione, affermandosi così la libertà assoluta della persona nel poter disporre del proprio corpo, in ordine alla procreazione responsabile.

1999Cassazione Civile Sezione III, 10 settembre 1999, n. 9617. Va rilevato che il ginecologo, allorchè effettua una sterilizzazione tubarica, assume un obbligo non solo di mezzi (diligente e corretta esecuzione della tecnica chirurgica), ma anche di risultato, nel senso che contrariamente a quanto avviene per tutte le altre prestazioni mediche, la sua obbligazione nei confronti del paziente non può considerarsi correttamente adempiuta “ se l’attività dell’obbligato, quantunque diligente, non sia valsa a raggiungere il risultato previsto”. Devono essere altresì fornite tutte le informazioni circa un pur possibile insuccesso, circa tutti gli altri possibili metodi di contraccezione reversibili con i rispettivi rischi e benefici, e deve essere chiarita la sostanziale irreversibilità della procedura al fine di poter prestare un valido consenso all’intervento.

(Source: Validator)

Evaluation code: Parental consent required under 18

Topic tags:

  • Provider discretion
  • Judicial bypass
  • Marriage

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access HIV testing?edit question

Parental consent required under 18.

General principle of Article 316 of the Civil Code states that decisions of major interest for the children, related to upbringing, education and health are made by parents, taking into account the children’s capacities, natural inclinations and aspirations.

Civil Code, Art. 316 (Responsabilità genitoriale): Entrambi i genitori hanno la responsabilità genitoriale che è esercitata di comune accordo tenendo conto delle capacità, delle inclinazioni naturali e delle aspirazioni del figlio. I genitori di comune accordo stabiliscono la residenza abituale del minore.

In caso di contrasto su questioni di particolare importanza ciascuno dei genitori può ricorrere senza formalità al giudice indicando i provvedimenti che ritiene più idonei.

Il giudice, sentiti i genitori e disposto l'ascolto del figlio minore che abbia compiuto gli anni dodici e anche di età inferiore ove capace di discernimento, suggerisce le determinazioni che ritiene più utili nell'interesse del figlio e dell'unità familiare. Se il contrasto permane il giudice attribuisce il potere di decisione a quello dei genitori che, nel singolo caso, ritiene il più idoneo a curare l'interesse del figlio.

Il genitore che ha riconosciuto il figlio esercita la responsabilità genitoriale su di lui. Se il riconoscimento del figlio, nato fuori del matrimonio, è fatto dai genitori, l'esercizio della responsabilità genitoriale spetta ad entrambi.

Il genitore che non esercita la responsabilità genitoriale vigila sull'istruzione, sull'educazione e sulle condizioni di vita del figlio.

Are there exceptions?edit question

Provider discretion; Judicial bypass; Marriage.

Provider Discretion: The Document of consent on the policies of offer and the modalities of execution of the HIV test in Italy signed by the Permanent Conference for the relatioships among the State, the Regions and the Autonomous Provinces of Trento and Bolzano, 2011 recognises the necessity of parental consent for minors. However, it also recognises the high risks run by youth and therefore defines practices that facilitate access to the testing by minors.

Judicial bypass: The Document of consent on the policies of offer and the modalities of execution of the HIV test in Italy also mentions the obligation of the doctor to consider the will of the patient and to recur to the judge supervising cases concerning guardianship for a final decision.

Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, Documento di consenso sulle politiche di offerta e le modalita' di esecuzione del test per HIV in Italia, Luglio 2011, Para. 2.4. L'esecuzione del test nei minori: […] E' importante quindi favorire un accesso dei minori al test per HIV se esistono possibili situazioni di rischio, anche in considerazione del fatto che accedere ad una struttura per effettuare il test rappresenta un contatto assolutamente importante in termini non solo di diagnosi precoce, ma anche di prevenzione ed educazione sanitaria. Come principio generale, in Italia i minori possono eseguire il test per HIV solo con il consenso dei genitori. Questo puo' costituire un potenziale fattore limitante della possibilita' di effettuare l'accertamento da parte dei giovani dopo esposizioni a rischio.

La questione relativa alla validita' del consenso all'esecuzione del test, prestato dal minorenne senza l'autorizzazione degli esercenti la responsabilità genitorialea' genitoriale o del tutore, deve allo stato essere risolta alla luce dei principi costituzionali in materia di tutela della salute, salva ovviamente l'esigenza di un intervento normativo sulla disciplina dettata dai commi 3 e 4 dell'art. 5 della legge n. 135 del 1990. Pertanto, va comunque richiesta l'autorizzazione dei genitori o del tutore prima di procedere all'esecuzione del test HIV. Si pone quindi la necessita' di definire prassi che facilitino l'accesso al test soprattutto per i grandi minori, cioe' a partire dai sedici anni di eta'.

Nel facilitare l'accesso al test da parte dei minori deve essere assolutamente evitato che il test venga effettuato senza un specifico colloquio che affronti sia i temi della prevenzione dell'infezione, sia il problema dell'eventuale coinvolgimento dei genitori che la possibilita' di coinvolgere nel processo il giudice dei minori. Prassi facilitate per l'accesso al test dei minori dovranno quindi essere gestite solamente in strutture con specifica competenza di counselling per giovani e che dispongono di un percorso gia' codificato di collaborazione con il tribunale dei minori per la gestione delle problematiche che si presentano nei singoli casi.

Tutto ciò chiarito, va anche precisato che il medico, a norma del Codice Deontologico, deve tener conto della volontà del paziente minorenne, compatibilmente con l’età e con la sua capacità di comprensione, fermi restando i diritti dei genitori. Il medico, quindi, deve prendere in considerazione l’opinione del minorenne, in funzione dell’età e del suo grado di maturità e possibilmente addivenire ad un consenso congiunto fra genitori e figlio minore. Nel caso in cui questo accordo non sia possibile e sussista un insanabile contrasto fra la volontà del minore e quella dei genitori, la decisione se eseguire o meno il trattamento sanitario deve essere rimessa al giudice tutelare.

Marriage: According to Art.392 of the Civil Code, in the case of a minor married to an adult (18 years old and above), is considered an adult and can consent.

Civil Code, Art.392 (Curatore dell'emancipato): Curatore del minore sposato con persona maggiore di età è il coniuge.

Se entrambi i coniugi sono minori di età, il giudice tutelare può nominare un unico curatore, scelto preferibilmente fra i genitori.

Se interviene l'annullamento per una causa diversa dall'età, o lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio o la separazione personale, il giudice tutelare nomina curatore uno dei genitori, se idoneo all'ufficio, o, in mancanza, altra persona. Nel caso in cui il minore contrae successivamente matrimonio, il curatore lo assiste altresì negli atti previsti nell'articolo 165.

Evaluation code: Parental consent required under 18

Topic tags:

  • Provider discretion
  • Judicial bypass
  • Marriage

Do young people require the consent of their parents or legal guardians in order to access sexually transmitted infections testing?edit question

Parental consent required under 18.

See section on Parental consent to HIV testing.

Are there exceptions?edit question

Provider discretion; Judicial bypass; Marriage.

See section on Parental consent to HIV testing.

Evaluation code: No

Is the consent of a spouse/partner/father of the child required in order to access any sexual and reproductive health service?edit question

No.

There is no specific information about partner consent in Italian legislation. However, it is implicit that for sexual and reproductive health services, the decision is up to the individual alone.

Article 1 (Law on the Establishment of Family Counselling) states “the administration of the means necessary to attain the goals freely chosen by the couple and by the single person concerning the responsible procreation in accordance with the ethical convictions and physical integrity of the users.”

“Legge sull’istituzione dei consultori”, Article 1(b): la somministrazione dei mezzi necessari per conseguire le finalità liberamente scelte dalla coppia e da singolo in ordine alla procreazione responsabile nel rispetto delle convinzioni etiche e dell'integrità fisica degli utenti.

(Source: Validator)

Could customary and/or religious law apply?edit question

No customary and religious law applies

Evaluation code: No consent requirements

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access oral contraceptives?edit question

No consent requirement.

See Spousal consent to sexual and reproductive health services - general section.

Are there exceptions?edit question

N/A

Evaluation code: No consent requirements

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access intrauterine devices?edit question

No consent requirement.

See Spousal consent to sexual and reproductive health services - general section.

Are there exceptions?edit question

N/A

Evaluation code: No consent requirements

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access hormonal implants?edit question

No consent requirement.

See Spousal consent to sexual and reproductive health services - general section.

Are there exceptions?edit question

N/A

Evaluation code: No consent requirements

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access emergency contraception?edit question

No consent requirement.

See Spousal consent to sexual and reproductive health services - general section.

Are there exceptions?edit question

N/A

Evaluation code: No consent requirements

Topic tags:

  • Legally restricted

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access abortion?edit question

No consent requirements.

See section on Parental consent to abortion.

Are there exceptions?edit question

Legally restricted.

See section on Parental consent to abortion.

Evaluation code: No consent requirements

Topic tags:

  • Legally restricted

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access sterilization?edit question

No consent requirement.

See section: Parental consent to sterilization.

Are there exceptions?edit question

Legally restricted.

See section: Parental consent to sterilisation.

Evaluation code: No consent requirements

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access HIV testing?edit question

No consent requirement.

See Spousal consent to sexual and reproductive health services - general section.

Are there exceptions?edit question

N/A

Evaluation code: No consent requirements

Is the consent of a spouse, intimate partner or biological father/mother of the child required to access sexually transmitted infections testing?edit question

No consent requirement.

See Spousal consent to sexual and reproductive health services - general section.

Are there exceptions?edit question

N/A